Pavimenti in cotto fatto a mano

Cinque finiture per i nostri pavimenti in cotto, una scala cromatica di calde tonalità e numerosi formati: i pavimenti in cotto Bernasconi permettono combinazioni per ogni ambiente.

pavimento-in-cotto-mattoni

Quando parliamo di un pavimento in cotto fatto a mano o scale in cotto, ci riferiamo sia all’interno che all’esterno. Le sfumature tipiche della cottura a legna, la superficie irregolare, naturale e piacevole al tatto, favoriscono un interno caldo ed accogliente sia esteticamente che funzionalmente.

La cottura a legna per circa 30 ore a 1000° C, rende il laterizio resistente a temperature molto basse (ingelività) e quindi idoneo per pavimenti e pavimentazioni per esterni: completa l’opera la fattezza manuale e la superficie sabbiata che garantiscono superfici naturalmente antisdrucciolo. Le vostre dimore estenderanno la propria bellezza anche all’esterno.

Nel soggiorno, in cucina o in bagno… in antiche dimore o nei casolari di campagna, in un’abitazione di un borgo o al centro città: una distesa di mattonelle in cotto dà vita a una pavimentazione calda e famigliare capace di mantenere il fascino della tradizione e di armonizzare una materia naturale con ambienti moderni e di design.

Per tutto ciò noi produciamo con tanta attenzione e passione pavimenti in cotto artigianale. Forme rettangolari, quadrate, esagonali… mattonelle: le misure che desiderate e tante idee per realizzare un pavimento in cotto ossia un tappeto di intense e piacevoli tonalità che si intona con qualsiasi copertura.

pavimento-cotto-antico

I FORMATI DI PAVIMENTO IN COTTO

Pavimenti in cotto rettangolari

Scopri di più

Pavimenti in cotto quadrati

Scopri di più

Pavimenti in cotto – altre forme

Scopri di più

 

gradini e scale in cotto

Scopri di più

 

battiscopa in cotto

Scopri di più

 

Scarica il
Catalogo Pavimenti

Oltre gli standard, la lavorazione artigianale e su commessa permette personalizzazioni di formato, colore, finitura e spessore (salvo fattibilità tecnica).

Pavimenti in cotto per interni: perché scegliere il cotto fatto a mano?

La scelta di una pavimentazione in cotto per la propria abitazione è spesso motivata da fattori estetici. I pavimenti per interni in cotto, oltre a presentarsi molto eleganti e gradevoli, danno alla nostra casa e alle nostre stanze un senso di appartenenza alla tradizione, un vissuto che si specifica con il materiale usato ma con un senso consapevole di rivisitazione del passato.

Tra i motivi per cui dovremmo scegliere un pavimento rustico in cotto fatto a mano elenchiamo di seguito i più rilevanti:

  • Essendo un materiale poroso e compatto, è resistente ad acqua o ad altri tipi di macchie (rendendo la superficie facile da pulire);
  • I pavimenti in cotto per interni sono di un materiale incombustile, quindi ininfiammabile, in caso di incendio non rilascia alcun gas pericoloso;
  • Il materiale stesso di cui è composto il cotto previene l’emissione di sostanze dannose per la salute. Inoltre non trattiene agenti allergenici e permette una sicura pulizia della superficie;
  • In previsione di uno smantellamento di un pavimento in cotto, il materiale scartato può essere riciclato e riutilizzato in nuove opere edili, riducendo l’impatto ambientale.

Il cotto per interni è diverso dal cotto per esterni?

Questa in realtà è una domanda molto diffusa ma impropria. Possiamo con sicurezza affermare che tutti i formati di cotto fatto a mano sono adatti sia all’interno che all’esterno di un’abitazione. L’unica accortezza da prendere in considerazione è tecnica, ossia in fase di installazione va studiata bene la pendenza della pavimentazione del vostro esterno.

Qual è il formato di mattoni in cotto più adatto per i pavimenti interni?

Scegliere il formato dipende indubbiamente da gusto personale. Ma è compito di un’azienda professionale dare al proprio cliente indicazioni sulla migliore scelta per quella specifica location, trovando il punto d’incontro tra le soluzioni tecniche e le più attente esigenze del cliente.

Come scegliere un pavimento in cotto per interni

Per il vostro pavimento in cotto troverete un’ampia scelta di forme, finiture e colori, ed è una selezione che potete senz’altro fare in completa autonomia; ma se avete dubbi su come adattarlo all’interno della vostra abitazione, potete sempre fare affidamento sulla consulenza di un professionista che saprà accompagnarvi in un percorso di stile e gusto.

Se scelgo i pavimenti per interni in cotto, come posso mantenere e preservare lo stile della mia casa?

Per mantenere la tua casa sullo stesso styling è consigliabile affidarsi al consiglio del professionista a cui vi affidate, che sarà pronto ad indirizzarvi sul materiale migliore da potere utilizzare per la vostra pavimentazione interna in cotto (o se volete aggiungere mattoncini in cotto, o piastrelle in cotto): l’utilità del suo supporto sarà visibile quando scoprirete dei materiali utilizzati perfettamente amalgamanti a quelli già esistenti.

Quali sono i vantaggi che si ricavano scegliendo un pavimento in cotto per interni?

I pavimenti rustici antichi, che siano pavimentazioni in cotto fatto a mano o pavimenti in pietra o in legno, un tempo erano utilizzati per durare una vita. Per questo quando osserviamo un pavimento in cotto ci trasmette un idea di solidità che nessuna tipologia di pavimento riesce a darci. Il pavimento in cotto per il tuo interno, oltre a preservare la bellezza di una storia già esistente della vostra casa, ha il vantaggio fondamentale della durata eterna!

Prezzi pavimento in cotto

Dopo aver apprezzato la naturalezza e l’artigianalità di un bel pavimento in cotto fatto a mano, con le tipiche sfumature della cottura a legna, è legittimo chiedersi il prezzo.
Il prezzo finale è determinato da più componenti e nello specifico:

  • Il costo del mattone nella forma, finitura e colore richiesto;
  • Il costo della prestazione di servizio della posa in opera;
  • Il costo della prestazione di servizio del trattamento finale (sia per interno che per esterno) atto a rendere il pavimento idro-oleorepellente e facile da mantenere.

La somma di queste tre componenti definirà il prezzo totale. Ricordiamo che Fornace Bernasconi è in grado di offrire, oltre la fornitura di mattoni, anche le prestazioni di servizio di posa e trattamento in tutto il territorio nazionale (formula all inclusive). In questo modo la committenza avrà un unico interlocutore (e con esperienza decennale).
Il prezzo del mattone essendo fatto a mano e cotto a legna è funzione diretta della manualità ossia dalla difficoltà di realizzazione.

bagno-pavimento-cotto-pentagonale

Cosa incide sul prezzo del pavimento in cotto?

Sono variabili che incidono sul prezzo essenzialmente il formato, la finitura e (in parte) lo spessore (non il colore che è pura funzione della temperatura di cottura ossia della posizione del mattone nel forno, salvo non si scelga il bianco, nero o moka). Va da se che facendoli a mano si possono fare innumerevoli formati (oltre 5 tipologie di finiture) per cui non è facile in questa sede dare un riferimento di prezzo. A titolo di esercizio, in questa sede, possiamo dire che il prezzo va da ca. 25 € al mq (per una pianella 15×30 GREZZA) a salire in relazione al formato ed alle finiture.

Se si considera che siamo al cospetto di un mattone stampato a mano e cotto a legna, il prezzo non è affatto elevato. Questa tesi è avvalorata anche dal confronto con altri materiali quali legno (è altrettanto naturale ma ha un costo maggiore) o gres porcellanato (costi pari o superiori per un materiale completamente industriale) che ha sicuramente un’altra storia e un altro fascino.

Per il prezzo della prestazione di servizio della posa in opera e del trattamento vi invitiamo a visitare le apposite pagine.

tipologie di pavimento in cotto

Scopri di più su…

Pavimenti in Cotto per Esterni

Battiscopa in Cotto

Gradini e Scale in Cotto

FAQ: domande frequenti sui pavimenti in cotto

Il cotto è idoneo per un riscaldamento a pavimento?

Quando si ha un sistema di riscaldamento a pavimento la scelta del cotto fatto a mano è tecnicamente la scelta migliore, in quanto il cotto ha un’alta trasmittanza termica (di gran lunga migliore rispetto al Parquet), inoltre essendo un materiale naturale non rilascia alcuna sostanza nociva nel tempo.

Quanto costa un pavimento in cotto fatto a mano e cotto a legna?

I prezzi per un pavimento in cotto fatto a mano e cotto a legna variano a seconda del formato e della finitura in quanto incide moltissimo la manualità. Riguardo al formato il prezzo minore è della mezzana 15×30 mentre per la finitura (aspetto superficiale del mattone) la più economica è la “GREZZA” ossia senza alcuna lavorazione. Il costo del 15×30 grezzo è di 25 euro al MQ oltre IVA e trasposto. Cambiando il formato e aumentando o diminuendo le dimensioni, il prezzo aumenta.

Come è fatto un pavimento in cotto fatto a mano?

Un autentico cotto fatto a mano, è modellato da una pasta molle (acqua piovana e argilla) singolarmente mattone per mattone, all’interno di stampi in legno. Successivamente alla prima asciugatura può essere o non fatta la lavorazione riguardante la finitura, a seconda dell’aspetto estetico scelto. A seguire si procede al sapiente posizionamento all’interno del forno a legna e alla relativa cottura. Il processo di cottura dura mediamente 3 giorni e mezzo, tra la fase iniziale di tempera (fuoco basso) e la vera e propria fase di cottura (36 ore a 1000 °C). Il risultato è un mattone fatto a mano e cotto a legna unico ed inimitabile che darà origine ad una pavimentazione dalle calde tonalità.

Scopri di più su come è fatto il cotto.

Il cotto fatto a mano può essere montato all’esterno?

Il cotto fatto a mano può essere posizionato in esterno se ha caratteristiche di ingelività. Queste caratteristiche vengono acquisite se il mattone è cotto per più ore a 1000 °C. E’ per questo motivo che è preferibile una cottura a legna dove il mattone staziona per circa 36 ore tra i 1000 °C e i 1050 °C. Un altro aspetto di fondamentale importanza affinchè il cotto possa essere posato in esterno è il sottofondo che deve essere ben armato, asciutto e con una pendenza del 1,5/2 %.

Scopri di più su Pavimento in cotto per Esterni.

I pavimenti esterni hanno bisogno di essere trattati?

Per i pavimenti in esterno, la scelta se trattare o meno il pavimento in cotto fatto a mano può cambiare a seconda del utilizzo. Se si tratta di un ambiente dove si banchetta (patio) e che si vuol vedere sempre pulito, in questo caso il consiglio è quello di trattare con idro-oleorepellente. Se trattasi di un marciapiede o uno spazio esterno dove non è importante che rimanga sempre pulito, il consiglio è di non trattare: in questo caso il pavimento in cotto si invecchierà naturalmente e sarà ugualmente esteticamente gradevole. In ogni caso (cosa molto importante), all’esterno è consigliata una posa con pendenza di 1,5/2%.

Perchè scegliere un pavimento in cotto fatto a mano per esterno?

La scelta di un pavimento in cotto fatto a mano per esterno è sempre un’ottima decisione, sia da un punto di vista tecnico che estetico. Oltre alle indiscutibili caratteristiche che gli conferiscono capacità di resistenza a tutti gli agenti atmosferici, il pavimento in cotto fatto a mano è sicuramente un’eccellente opzione in esterno per ciò che concerne il lato estetico in quanto le calde colorazioni si amalgamano perfettamente ai colori della natura.