Inventato all’era degli antichi romani, il cotto fatto a mano è senza dubbio divenuto il simbolo per eccellenza dei pavimenti stile provenzale. Pensando a questo materiale, infatti, è difficile non pensare a un campo di lavanda dietro al quale si erge una bellissima villa di campagna.

Inizialmente il suo impiego veniva destinato esclusivamente ad ambienti rustici, essendo un materiale molto resistente. Con il passare del tempo la sua unicità e la sua eleganza sono state apprezzate anche all’interno di spazi dallo stile più moderno, dove riesce a dare un tocco di contrasto di singolare bellezza.

Capace di emanare un’atmosfera romantica e accogliente, il cotto fatto a mano risulta perfetto per arredare sia interni che esterni, soprattutto grazie alla sua robustezza e alla capacità di resistere alle intemperie. La versatilità del cotto è anche dovuta alla naturalezza e al calore che le tonalità cromatiche riescono a trasmettere, riuscendo in questo modo ad adattarsi a ogni tipo di gusto e stile d’arredamento.

È inoltre molto apprezzato il pregiato lavoro d’artigianato che sta dietro la creazione di questo particolare tipo di pavimentazione. Ogni mattonella è infatti una vera e propria piccola opera d’arte, dalle caratteristiche uniche e con una bellezza senza tempo. Scegliere il cotto fatto a mano impreziosirà la propria abitazione e ricreerà l’atmosfera calda e famigliare tipica dello stile provenzale, portando con sé le antiche tradizioni con cui viene lavorata l’argilla e l’unicità di ogni singolo manufatto.

Caratteristiche dei pavimenti stile provenzale

Lo stile provenzale nasce in Francia, precisamente in Provenza. Prende ispirazione dalle case di campagna di questa peculiare zona, diffuso poi in tutto il mondo. L’arredo è caratterizzato da colori tenui, mentre i materiali per i pavimenti stile provenzale richiamano i colori della natura. I materiali utilizzati sono pietra, legno e cotto. Quest’ultimo è il più diffuso, grazie anche alle sue caratteristiche: il cotto, infatti, è più resistente e più longevo rispetto al parquet e alla pietra.

Il colore più utilizzato per i pavimenti stile provenzale in cotto è il mattone, ma trovano largo utilizzo anche le tonalità più chiare. Questo perché il cotto è un materiale naturale e ognuna delle sue sfumature riesce a rendere questa importante caratteristica. Non ci sono invece indicazioni per quanto riguarda la finitura della sua superficie: si può scegliere tra una vasta gamma di finiture a seconda delle preferenze.

I pavimenti stile provenzale sono composti da piastrelle geometriche. La forma più diffusa è quella rettangolare. Ciononostante, trovano largo utilizzo anche la forma esagonale e quella quadrata, specialmente se di piccole dimensioni. L’obiettivo è creare pavimenti in cotto dall’aspetto vissuto, chic e rustico al tempo stesso.

Altri utilizzi del cotto

I rivestimenti in cotto smaltato trovano largo utilizzo nello stile provenzale. Sono molto popolari le piastrelle decorate con motivi floreali di qualsiasi colore, abbinate spesso anche a mattonelle con decori differenti. Possono essere utilizzate sia come decorazione da pavimento (per spezzarne la monotonia), sia come rivestimento per cucine o bagni.

La cucina in stile provenzale vede combinazioni di cotto smaltato a mattoni più o meno grezzi. Molto popolare è la cucina in muratura con mattoni a vista.

Il cotto può essere utilizzato anche per realizzare colonne o archi in mattoni dentro la propria abitazione, per dare un ulteriore tocco rustico alla propria villa di campagna con pavimenti stile provenzale. Questi elementi possono essere utilizzati per dividere due ambienti di un open space, o semplicemente a scopo decorativo.

I soffitti con travi in legno a vista e tavelle in cotto sono un altro punto focale su cui vale la pena soffermarsi. Questi sono perfetti in qualsiasi ambiente della propria villa di campagna. Se i soffitti non sono molto alti, si consiglia di utilizzare tonalità chiare, sia per le tavelle che per le travi, per evitare un effetto opprimente e preservarne l’armonia.

Anche i pavimenti esterni hanno grande importanza nella presentazione di una villa di campagna in stile provenzale. Anche in questo caso, si predilige un cotto chiaro. La forma delle piastrelle può essere a piacere: spesso si trovano forme stondate, rettangolari o quadrate. Molto apprezzati sono anche i pavimenti in cotto grezzo per esterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.