ravvivare-cotto

Come ravvivare il cotto

La manutenzione del cotto è un’operazione importantissima, questa va eseguita regolarmente seguendo alcune regole fondamentali, pulizia regolare con saponi detergenti neutri non aggressivi ed una periodica stesura della cera.
Se però questo non avviene, l’usura e gli agenti esterni potrebbero compromettere l’aspetto del pavimento in cotto. La Fornace Bernasconi fornisce il servizio di manutenzione, ripulitura e ripristino per le pavimentazioni in cotto nonché fornisce tutti i prodotti per il trattamento necessari per chi intende autonomamente effettuare manutenzioni ordinarie o straordinarie.
Se ormai da tempo non si effettua più le manutenzioni del pavimento in cotto, questo avrà un aspetto spento, opaco ed alcune volte anche sporco. Se è un pavimento esterno si potrebbero essere formate al di sopra di questo dei muschi, oppure delle parti più scure dovute alla permanenza di acqua piovana, terra e foglie hanno lasciato la loro orma indelebile. E’ giunto il momento di prendere provvedimenti affidandosi a dei mastri trattatori oppure acquistando i prodotti giusti per ripulire e trattare nuovamente il pavimento in cotto al fine di riacquisire l’originaria bellezza. Diciamo fin da subito che, a meno di macchie indelebili o di pavimenti esterni particolarmente ingrigiti e macchiati, il pavimento in cotto fatto a mano è una materia che si rigenera e riacquista il suo splendore.

a chi affidarsi per ravvivare il cotto fatto a mano?

Fornace Bernasconi con la propria esperienza decennale offre un servizio completo in grado di intervenire su pavimentazioni di nuova realizzazione oppure su pavimenti in cotto già esistenti e trattati dove necessita una manutenzione ordinaria o straordinaria.

ravvivare il cotto affidandosi a dei mastri trattatori

Nel caso ci si affidi a dei mastri trattatori esperti in materia, dopo la prima fase di rilevamento del problematica, seguirà la valutazione dell’intervento da eseguire. Ovviamente il tipo di intervento varia a seconda della condizione del cotto e va da un semplice passaggio di cera di finitura (effetto lucido, opaco o satinato a scelta) fino a interventi più invasivi che prevedono:

  • la deceratura per rimuovere le cere preesistenti (se oramai la cera sottostante è particolarmente sporca);
  • il lavaggio con acido e apposite macchine (monospazzola e aspira liquidi) che con un’azione meccanica asporterà le impurità superficiali;
  • la ristuccatura delle fughe (se il pavimento è vecchio ed in fase di lavaggio viene sgretolata la vecchia stuccatura);
  • il trattamento idro-oleorepellente, antimuffa, antiumidità;
  • la ceratura con apposite cere liquide od in pasta.

Nel caso si trattati di un pavimento esterno non è necessaria la deceratura.
Se invece la superficie pavimentale risulta danneggiata da precedenti trattamenti erronei, va valutato di volta in volta ogni caso intervenendo per risolvere il problema.

Molto spesso il pavimento in cotto è semplicemente spento e leggermente sporco per cui è sufficiente un lavaggio con un detergente neutro per eliminare lo sporco superficiale (toglie i primi micron di cera sporchi) e un passaggio di cera di finitura per ridare corpo e lucentezza al pavimento.

Oltre a questo è in grado di fornire tutti i prodotti necessari per il trattamento e la manutenzione del vostro pavimento in cotto insieme ad un servizio di consulenza per l’utilizzo degli stessi.
Tali prodotti, che sono professionali, sono studiati appositamente per il cotto in relazione alla porosità dello stesso. Sono adatti ad ogni tipo di esigenza ossia per la pulizia del cotto, per la sua protezione e per la finitura. Possiamo proporre prodotti a base acqua o base solvente pur privilegiando quelli a base acqua che sono in linea con la nostra certificazione bio come produttori di materiali idonei per la bioedilizia.

Scopri i nostri prodotti per trattare e ravvivare il cotto:

0 26

Leave a Reply