scale-gradini-in-cotto-fatto-a-mano

Coprimuro in cotto: cosa incide sul prezzo e sul risultato estetico

Naturale, autentico e senza limiti, il cotto non cessa mai di reinventarsi. Questo manufatto segue ancora oggi le ultime tendenze di decorazione e si presta per rivestire pavimenti, pareti e scale in una varietà di impostazioni e colori davvero sublimi.

IL COPRIMURO IN COTTO: VALENZA FUNZIONALE ED ESTETICA

Tra i molteplici utilizzi che possiamo fare dei mattoni in cotto fatto a mano uno molto importante è sicuramente l’impiego che se ne fa come coprimuro in cotto. Trattasi di must nel mondo dell’edilizia in concorrenza con le varie pietre o marmi che, come il cotto, sono molto utilizzati per la copertina di un muro di cinta piuttosto che di un qualsiasi altro muretto che abbia bisogno di un cappello superiore come rifinitura e per migliorare anche la funzionalità. In effetti il coprimuro in cotto oltre che migliorare esteticamente un muretto in quanto lo rifinisce e lo abbellisce ha soprattutto una valenza funzionale in quanto, grazie anche allo sgocciolatoio, nega all’acqua di penetrare all’interno della muratura e dell’intonaco contribuendo notevolmente alla durata della stessa e della tinta.
Questo speciale processo di copertura di muri (in genere mattoni di forma allungata) attraverso la cottura con controllo della temperatura (1000° C per decine di ore), rende il prodotto ideale per materiali da costruzione ecologici. La lavorazione manuale conferisce un aspetto ideale per creare una struttura rustica sulla superficie murale migliorando nel contempo la sua rigidità.

La lunghezza dei mattoni utilizzati per coprimuro è variabile e direttamente proporzionale al muro da rivestire. Di norma il coprimuro sborda rispetto al muro di circa 3-4 cm per lato in modo da proteggere il muro stesso e al contempo rifinirlo. Spesso per migliorare la funzionalità protettiva del muro si realizza anche uno sgocciolatoio che fa in modo che l’acqua non arrivi sul muro penetrando e rovinandolo nel tempo.

Diversi colori, dimensioni, lunghezze e spessori possono tuttavia essere personalizzati e ciò rende questi manufatti ideali per rifinire con un effetto faccia vista la copertura di qualsiasi muro.
Fornace Bernasconi grazie alla produzione artigianale e su commessa di cotto fatto a mano è in grado di produrre coprimuro in cotto di qualsiasi forma e dimensione (salvo fattibilità tecnica) cucito sulle esigenze estetiche e funzionali del cliente che si sposa perfettamente alle dimensioni e trovando la soluzione estetica che più soddisfa la committenza.

LE VARIABILI DA CONSIDERARE PER UNA COPERTINA IN COTTO

Un coprimuro in cotto può avere diverse dimensioni. La prima variabile da prendere in considerazione è sicuramente la larghezza del muro, a seguire troveremo (di concerto con la committenza) la lunghezza del mattone considerando il giusto rapporto qualità prezzo e la soluzione esteticamente migliore. Oltre la larghezza e la lunghezza, le altre variabili da definire che incidono sia sul prezzo che sul risultato estetico sono:

  • Lo spessore;
  • La finitura;
  • Il colore;
  • La scelta della lavorazioni dei lati (filo retto, becco di civetta, toro);
  • La scelta se inserire o meno lo sgocciolatoio.

 

Sono tutte variabili di notevole importanza, per la maggior parte di carattere puramente estetico, alcune incidono anche sulla funzionalità del coprimuro in cotto e quasi tutte sul prezzo finale.

Fornace Bernasconi è in grado di supportarvi e guidarvi, grazie alla pluriennale esperienza in materia, verso la migliore scelta del vostro coprimuro in cotto. Oltre a questo è in grado (grazie alla creazioni di stampi in casa) di produrre anche pezzi speciali (i finali o gli angoli) senza andar ad incidere sul prezzo degli stessi.

1 1523

Leave a Reply