Il mattone in cotto per il restauro dei siti storici

MATTONI PER RESTAURO: perchè il cotto?

L’Italia è per distacco il paese al mondo che vanta il maggior numero di siti di carattere storico culturale. Questo perché l’Italia è stata il centro della dell’Impero Romano e sede della Chiesa Cattolica oltre che il punto di incontro di diverse culture, civiltà e movimenti artistici. Questo fanno dell’Italia il paese con il maggior numeri di strutture architettoniche che ci riportano alla antiche culture. Questa bellezza unica e irripetibile, di indubbio interesse economico in considerazione del turismo, è un enorme patrimonio che lo va curato e mantenuto.
Molte strutture di interesse storico sono costruite con l’utilizzo dei laterizi in cotto che i romani utilizzavano largamente insieme alla pietra. Il cotto fatto a mano è (e ne sono la dimostrazione anche i reperti storici) uno dei materiali da costruzioni più antichi. Il restauro e la conservazione di questi siti molto spesso genera una domanda di mattoni per restauro che le moderne industrie non sono in grado di soddisfare in considerazione dei piccoli volumi richiesti e delle caratteristiche richieste (colore e forma) che solamente un fatto a mano è in grado di soddisfare.

RESTAURO ARCHITETTONICO E RESTAURO CONSERVATIVO: L’IMPORTANZA DELL’ARTIGIANALITà

Fornace Bernasconi nel tempo si è specializzata nella fornitura di mattoni per restauro in cotto fatto a mano per le ristrutturazioni di siti di carattere storico-archeologico. Tra le più importanti opere di restauro architettonico e restauro conservativo possiamo citare Villa D’Este a Tivoli, il Colosseo, Palazzo Altemps a Roma, San Luigi dei Francesi a Roma, Università Lateranense-Citta del Vaticano, Domus Aurea e Palatino a Roma etc. Questo è stato possibile grazie all’artigianalità ed all’autenticità del manufatto soprattutto grazie alla procedura di produzione che rievoca le antiche tradizioni fornaciare. La fattezza manuale con l’utilizzo di stampi in legno permette una flessibilità di produzione tale da soddisfare qualsiasi richiesta di formato e colore e soprattutto richieste di quantitativi molto basse (tipico dei restauri che come tali vengono spesso fatti in maniera puntuale e meno invasiva possibile).

MATTONI PER RESTAURO FORNACE BERNASCONI

Fare il giusto mattone per il restauro di un sito di interesse storico è stata da sempre la passione di Luigi Bernasconi che molto spesso ha raccolto la sfida lanciata dalla sovraintendenza dei beni culturali per delle particolari specifiche sia estetiche che tecniche. Molto spesso l’innovazione spinta dalla ricerca di un particolare effetto, hanno dato origine a finiture e colori che poi hanno trovato la loro naturale collocazione nel mercato privato. E’ questo il caso della finitura ARS VETUS unica e irripetibile che riproduce l’effetto di un mattone vissuto nel tempo e vecchio di migliaia di anni: questa finitura nasce per l’innovazione di prodotto spinta dalla sovraintendenza alla ricerca di un mattone per la ripresa di un muro del Colosseo (Anfiteatro Flavio – Roma).

1 511

Leave a Reply